Un regalo è una cosa preziosa…

… perché sotto un certo aspetto è un metro di giudizio di chi lo fa. Ma anche di chi lo riceve e valuta.
La maggiore quando entra in un negozio rimane li e svolge la “pratica” fino in fondo. Naturalmente perché non si ha tempo e quindi prima ci si sbriga meglio è.
Ma questo è sotto un certo aspetto triste, perché si considera solo un obbligo qualcosa che potrebbe essere una occasione di rinnovo di una amicizia o di una parentela.
Propongo una petizione su Change per attivare una giornata di festa lavorativa per fare le compere di Natale: tanto la spesa quanto i regali.
Altrimenti è solo un grandissimo bordello, inteso come casino, inteso come… non ne esco! ma il significato credo si capisca…

Dovrebbe farsi largo…

… lo spirito natalizio. Ma chissà come mai c’è il sospetto che per il Natale cristiano quest’anno non sarà un anno molto bello. Non voglio assolutamente portare sfiga, chiariamoci. Ma l’Isis se lo è per caso scordato qualcuno?
Abbiamo le forze dell’ordine che fanno il loro lavoro. Ma c’è come la sensazione che da qualche parte nel mondo cristiano ci sarà da piangere per una bomba o un attentato.
Sarebbe da stupidi non pensare che quando il mondo cristiano è nella sua massima debolezza venga colpito per demoralizzarlo.
Solo che c’è un fatto assoluto: colpire adesso non farebbe altro che far inc***are all’ennesima potenza. Perfino il Papa credo.
Non si può essere pacifici fino alla fine. E chi lo sta scrivendo ha detto nel passato che la pace è la cosa importante. Se non quella assoluta. Ma io sono solo io. Il resto fa quello che crede e di fronte al maggiore scempio del rovinare il Natale la reazione sarebbe la più inc**zata possibile.
Faccia attenzione l’Isis. Molta attenzione…

Non sarebbe bello se…

… si consigliasse come regalo di Natale un atto di beneficenza? Si farebbe in modo di non riempirsi alle volte di ciarpame e di materiale capace solo di acchiappare polvere sopra una mensola. E magari qualcuno nel mondo potrebbe essere felice…
Alle volte però, la felicità sarebbe donabile a qualcuno vicino a noi. La povertà è un nemico della dignità, nel senso che chi è povero sempre più lo nasconde al mondo attraverso sotterfugi. Non è un comportamento sbagliato, ma alla fine chi ci rimette sono sempre le stesse persone. Quelle persone che magari da un atto semplice come donare un panettone o un bel cesto regalo guadagnerebbero infinitamente…
State attenti a quello che regalate. Perché si può fare un bel regalo senza dover spendere cifre esorbitanti. Naturalmente non per spilorceria o per tiramento di braccio, ma perché un bel regalo magari costa poco e può fare felice più di qualsiasi cellulare o di un computer ultimo modello…
BUON NATALE E BUON ANNO!